EFP Cannes
mercoledì 26 luglio 2017

home / festival / festival

Interiora

VI Festival Horror Indipendente

Interiora

dove:M.A.C.RO. Testaccio, Città dell'Altra Economia - Roma
quando:31 ottobre - 5 novembre 2017
indirizzo:Associazione Culturale IMPULSI Onlus
Viale Battista Bardanzellu, 96
IT-00155 Roma
email:info@interiorafestival.it
sito web:www.interiorafestival.it/
scadenza:15 settembre 2017
modulo iscrizione:Iscrizione Online

La rassegna delle produzioni horror indipendenti, che raccoglie le opere internazionali più recenti e interessanti dedicate al tema della paura, quest'anno sarà realizzata con il contributo della Regione Lazio e il sostegno del Comune di Roma e di Zètema. Disponibili le sezioni Cinema, Arti audiovisive, Musica e Letteratura, mentre la selezione delle Arti performative è stata effettuata su chiamata ed è chiusa. Tantissime le novità per la sesta edizione di INTERIORA, a partire dalle location: "Quest'anno saremo allo spazio Factory del M.A.C.RO., all'interno dell'ex mattatoio di Testaccio e non potevamo immaginare una location più adatta! - dichiara Giulia Pellini, produzione esecutiva del Festival Horror Indipendente - Mentre il Cinema, avrà a disposizione due sale della Città dell'Altra Economia".
Come sempre l'impegno è di fornire una panoramica dei migliori corti horror degli ultimi due anni, dando spazio alle varie declinazioni del genere. L'intento d'INTERIORA continua ad essere quello di rendere noto al pubblico l'importanza di un linguaggio che per potenza comunicativa riesce con maggiore efficacia di altri a veicolare messaggi di ampio respiro. Non solo mero divertimento ma opportunità di riflessione e di introspezione. Siamo inoltre felici di annunciare che alla consueta competizione dei Cortometraggi si accosterà una selezione di lungometraggi internazionali appositamente scelti. Una seconda sala cinematografica sarà interamente dedicata al Michele De Angelis' Horror Picture show, la rassegna di film in 35 mm rari e introvabili in collaborazione con Kinoglazorama International e Penny Video.
Non mancheranno gli spettacoli dal vivo, con una sezione Performance estremamente attuale caratterizzata da un'alternanza tra video e live performances, tra le quali anticipiamo il progetto collettivo Santa Sangre. E la Musica, che porterà sul palco atmosfere e suggestioni eterogenee, in grado di coinvolgere un pubblico ogni anno più numeroso.
Gli scrittori avranno l'opportunità di partecipare ad un doppio concorso di Letteratura in collaborazione con la casa editrice Cut up, che prevede la pubblicazione di un volume con le migliori opere pervenute e, per i testi brevi che saranno selezionati, la rappresentazione scenica da parte di attori professionisti.
Per questa VI edizione, gli artisti saranno invitati a confrontarsi con il tema del Vaticinio che Veronica D'Auria, chief curator del C.A.R.M.A. individua come "rituale ancestrale praticato in tutto il mondo ed in tutte le epoche in molteplici forme che nasce in relazione al bisogno atavico di conoscenza di fronte ad un futuro ignoto in un presente inquieto. La rivelazione giunge da un “oltre” mistico attraverso la ricerca di segni che indichino l’ “ordine” delle cose, una trama da seguire fino a scorgere il futuro, e mediante la connessione con energie invisibili che svelano, attraverso il “canto del poeta”, accadimenti futuri".
Ricordiamo che le opere selezionate attraverso il bando delle Arti Audiovisive, avranno la possibilità di essere presentati in ulteriori mostre ed eventi realizzati da C.A.R.M.A. in Italia e all’estero in contesti di prestigio.