Efp Guide IT
mercoledì 12 dicembre 2018

OLTRE IL CONFINE, LA STORIA DI ETTORE CASTIGLIONI

vedi anche

Trailer

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

OLTRE IL CONFINE, LA STORIA DI ETTORE CASTIGLIONI

OLTRE IL CONFINE, LA STORIA DI ETTORE CASTIGLIONI

titolo originale:

OLTRE IL CONFINE, LA STORIA DI ETTORE CASTIGLIONI

cast:

Stefano Scandaletti, Marco Albino Ferrari, Alessandro Tutino, Andrea Tognina, Maurizio Giordani, Annibale Salsa, Alessandro Rizzi, Ivano Marco Reboulaz, Ruggero Cominotti, Oscar Brandli, Milan Bier, Menga Negrini, Dominik Leinenbach,

fotografia:

montaggio:

produzione:

Giuma, Gooliver, Imago Film Lugano, RSI Televisione Svizzera in collaborazione con AViLab, Studio All Image

paese:

Italia/ Svizzera

anno:

2017

durata:

66'

formato:

colore

status:

Pronto (24/10/2017)

premi e festival:

  • BAFF Mountain Film Festival
  • Milano Mountain Film Festival - Premio della Giuria
  • Festival International de Cine de Montana de Ushuaia - Premio al Personaje
  • Les Diablerets Festival International du Film Alpin
  • EHO Mountain Film Festival
  • Film Festival della Lessinia - Premio “Cassa Rurale Vallagarina” Miglior opera Cinematografica sulle Alpi
  • BASNKO International Mountain Film Festival
  • Sestriere Film Festival - Premio Miglior Film
  • Trento Film Festival - Premio Città di Imola al miglior film italiano

Ettore Castiglioni (1908-1944) scelse di avere come unico confidente il suo diario. Le sue parole compongono il ritratto di un grande alpinista e insieme la figura di un uomo solo e inquieto. Ma raccontano un cambiamento profondo: di buona famiglia ad antifascista che all’indomani dell’8 settembre 1943 guidò un gruppo di ex soldati sulle montagne della Valle d’Aosta e si adoperò per portare in salvo sul confine svizzero profughi ed ebrei in fuga dalla guerra. “Dare la libertà alla gente per me adesso è una ragione di vita”scriveva così qualche giorno prima di cadere in un tranello delle guardie di frontiera. L’ultima nota nel diario è del marzo ’44 e non svela nulla degli avvenimenti successivi. Sconfinò nuovamente in Svizzera e fu arrestato. Privato degli abiti e degli scarponi fu rinchiuso in una stanza d’albergo a Maloja. Durante la notte si calò dalla finestra e affrontò il ghiacciaio del Forno avvolto in una coperta. Cosa lo spinse a tentare una fuga impossibile? Quale missione aveva da compiere oltre il confine? Lo scrittore Marco Albino Ferrai, curatore dell’edizione critica del diario, ripercorre i momenti salienti dalla vita dell’alpinista, raccoglie documenti e testimonianze e si addentra nel mistero della sua morte.