Efp Guide IT
mercoledì 12 dicembre 2018

SENZA FRENI

titolo originale:

SENZA FRENI

regia di:

fotografia:

scenografia:

costumi:

produttore:

produzione:

Làntia Cinema & Audiovisivi, con il contributo del MiBAC, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte

vendite estere:

paese:

Italia

anno:

2004

durata:

100'

formato:

colore

Alessandro è un bambino di otto anni. Ha perso suo padre quando era molto piccolo, e vive con sua madre Giulia – insegnante di nuoto – in una villetta nel verde della periferia di una piccola città. E’ un mattino luminoso. I rumori di un’auto lo svegliano, ma c’è qualcosa che non va, vede sua madre partire e subito si lancia all’inseguimento terrorizzato, urlando a perdifiato. Non riesce a fermarla, l’auto ha avuto un terribile scontro frontale, arriva appena in tempo per vedere l’ambulanza che parte a sirene spiegate. Lo portano in un grande commissariato, è sconvolto. Un Commissario si prende cura di lui. Alessandro gli confessa piangendo di aver manomesso lui stesso i freni dell’auto e di aver provocato l’incidente. Il Commissario è una persona speciale. Riesce a calmare Alessandro e a farlo raccontare. Era tutto tranquillo, fino a qualche mese prima. Poi è tornato suo zio Claudio, il fratello di suo padre, che Alessandro non vedeva dall’età di due anni. E da allora la sua vita ha cominciato a popolarsi di ombre indstinte, di paure, di “visioni” dalle quali Alessandro è molto preoccupato e che condivide con Edo, il suo migliore amico. L’arrivo di Claudio ha cambiato molte cose: corteggia Giulia – che dopo aver perso il marito non si è più risposata – e la vecchia casa, a cui Alessandro è molto affezionato, è stata messa in vendita. Il disagio di Alessandro cresce, lo porta come un piccolo detective a scavare nel profondo della sua memoria, finchè non riesce a capire il vero tragico motivo della sua avversione per lo zio…