Efp Guide IT
martedì 21 novembre 2017

Il Mangiatore di pietre (opera prima)

titolo originale:

IL MANGIATORE DI PIETRE

sceneggiatura:

Hans W. Geissendörfer, Marco Colli, Davide Longo, dal suo romanzo omonimo

fotografia:

Simon Guy Fässler

scenografia:

Catharina Strebel

produzione:

Cineworx, Achab Film, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte

paese:

Svizzera/Italia

anno:

2017

formato:

HD/DCP - colore

status:

In postproduzione (15/01/2017)

Cesare, vedovo di una moglie bella ed amata, ex contrabbandiere e spallone di clandestini, trova in una valle remota il corpo del figlioccio Fausto assassinato. Cesare aveva introdotto Fausto al contrabbando. I due avevano perso i contatti dal momento in cui Fausto aveva accettato di trasportare anche droga dall’Italia alla Francia. Cesare aveva rifiutato e da allora aveva preferito vivere di lavori occasionali. Cesare è indagato dalla polizia per l'omicidio, ma presto acquista la fiducia del commissario Sonja di Meo e invece di collaborare con Sonja, vuole vendicare la morte di Fausto e smascherare il traffico di droga.
Sergio, un giovane del villaggio insofferente alle costrizioni del padre ed alla vita chiusa nella valle, chiede aiuto a Cesare per guidare oltre il confine i profughi che Fausto morendo, aveva lasciati abbandonati in una malga su un alpeggio. Cesare accetta e passa a Sonja dei documenti che incastrano i trafficanti di droga. Durante il difficile cammino, tra le creste innevate, per attraversare il confine, qualcuno spara su di loro. Presto è chiaro che vogliono uccidere Cesare, il quale, pensando ai trafficanti di droga, si accorge di dover affrontare un nemico inaspettato...