Efp Guide IT
sabato 16 dicembre 2017

home / news / articolo

13° Cinema Italian Style a Los Angeles

Apertura il 16 novembre con A Ciambra

13° Cinema Italian Style a Los Angeles

Cinema italiano protagonista da domani a Los Angeles con la 13° edizione di Cinema Italian Style, che si inaugura all’Egyptian Theatre con il film candidato dall’Italia, A ciambra di Jonas Carpignano, in corsa per la nomination ai prossimi Oscar® per il miglior film in lingua straniera. Un opening particolarmente atteso: A ciambra a Hollywood infatti è già un piccolo ‘caso’ cinematografico, non solo per la stima di Martin Scorsese che crede nel talento del giovane regista calabrese cresciuto in America, tanto da aver firmato la produzione esecutiva del film, ma per il successo già internazionale che A ciambra, dopo gli applausi del pubblico e la buona accoglienza della critica a Cannes – premiato con il prestigioso Label Europa Cinemas – ha già avuto in molti festival in tutto il mondo, fino alla candidatura italiana per l’Academy.
Una giovane rivelazione, per il cinema italiano, nel segno della grande storia che continua: Cinema Italian Style, prodotta e organizzata da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con American Cinematheque, ha anticipato infatti il programma con la serata speciale dedicata a Michelangelo Antonioni, a dieci anni dalla sua scomparsa: un evento nel segno della memoria ma anche in omaggio alla modernità inscalfibile del Maestro: in attesa della retrospettiva completa che tra pochi giorni, a dicembre, gli dedicherà il MoMA di New York Luce Cinecittà ha infatti proposto a Los Angeles la proiezione delle copie restaurate in 4k di Deserto rosso e Blow up al Chinese Theatre in collaborazione con AFI Fest, il Festival dell’American Film Institute. Un omaggio anche al valore storico di Cinecittà che compie i suoi primi 80 anni.
Cinema Italian Style presenterà fino al 21 Novembre i titoli della selezione 2017, a cura di Laura Delli Colli, Presidente dei Giornalisti Cinematografici Italiani, che ha scelto 10 film dell’ultima stagione cinematografica italiana portando, così, nella capitale mondiale del cinema, con il film ufficialmente candidato dall’Italia, anche una delegazione artistica di grande talento: Jasmine Trinca e Claudio Santamaria e tra gli autori, i Manetti Bros., Francesco Bruni con Raffaella Lebboroni, tra i protagonisti del suo film e il regista esordiente dell’anno, Andrea De Sica. Oltre, ovviamente, a Jonas Carpignano, rivelazione internazionale di un talento che per storia personale, temi e personaggi raccontati, rappresenta al meglio una nuova energia e uno sguardo del nostro cinema nel traguardo del compleanno speciale che Cinecittà festeggia quest’anno.
Tra gli altri appuntamenti di quest’anno oltre il cinema raccontano in questi giorni a Los Angeles il rapporto speciale che nel cinema italiano esiste da oltre mezzo secolo tra cinema e gusto un libro e una Mostra destinata all’Istituto Italiano di Cultura. Nell’ambito della seconda edizione di EXTRAORDINARY ITALIAN TASTE – Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, organizzata nel mondo, proprio Laura Delli Colli, curatore artistico di Cinema Italian Style, presenta oggi l’ultima edizione aggiornata e in versione inglese di Pane film e fantasia – Il gusto del cinema italiano (ERI-Luce Cinecittà 2017) un libro che ripercorre il rapporto degli italiani con la tavola e la cucina visto attraverso gli ultimi 50 anni di grandi film, tra storie, leggende, racconti di set e aneddoti, all’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles. Con l’occasione, l’inaugurazione della Mostra Food and Film Stories, prodotta da Luce-Cinecittà in collaborazione con l’Istituto di Cultura, protagoniste le immagini d’archivio della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia.
Cinema Italian Style 2017 è prodotto da Istituto Luce Cinecittà e American Cinematheque, ideato nel 2004 da Camilla Cormanni e Gwen Deglise. La rassegna è realizzata con il patrocinio del MiBACT – Direzione Generale Cinema, in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia a Los Angeles, Italian Trade Agency e l’Istituto italiano di Cultura a Los Angeles. Hospitality partner: Leading Hotels of the World. Un ringraziamento speciale a Tommy Hilfiger.

>Clicca qui< per la selezione completa.

Poster