L'Estate di Gino

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

L'Estate di Gino

L'Estate di Gino

titolo originale:

L'ESTATE DI GINO

regia di:

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2018

durata:

77'

formato:

colore

uscito il:

06/12/2018

premi e festival:

A Milano, Don Gino Rigoldi è conosciuto e stimato da tutti, indipendentemente dal ceto sociale d’appartenenza è un punto di riferimento per la Milano della solidarietà. Il suo volto è noto in televisione, dove interviene spesso per offrire la sua opinione su tematiche sociali, educative, legate a questioni emblematiche della contemporaneità - aveva seguito come educatore il caso di Erica e Omar. Da sempre Don Gino, 79 anni, è il cappellano del carcere Beccaria, Istituto di Detenzione Minorile di Milano, attività che esercita con dedizione, perseguendo un progetto educativo di recupero sociale dei giovani detenuti. Il docufilm “L’estate di Don Gino” racconta l’estate trascorsa da Don Gino con i suoi “figli”, i quali considerano Don Gino il “padre” affettivo e normativo che non hanno mai avuto. Gino è consapevole dei loro “bisogni” e li segue come una guida non solo nella quotidianità cittadina. Li porta, infatti, con sé in vacanza, in Sardegna, ospiti nella casa di un amico. Qui nella splendida cornice dell’isola mediterranea, passano giornate spensierate, al mare e in montagna, a giocare a pallone, a nuotare, a camminare, a chiacchierare; tra uno scherzo, una risata, una discussione animata, conosciamo questi ragazzi - provenienti da tutte le parti del mondo, rappresentanti di una società italiana multietnica profondamente mutata - che ci racconteranno ciò che è stato e quello che sarà della loro vita, facendo emergere il rimorso per gli errori commessi e il desiderio di ricominciare, di riscattarsi, di espiare per poter essere finalmente liberi.