SANGUE VIVO (opera seconda)

vedi anche

vedi anche

trailer

backstage

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

SANGUE VIVO

SANGUE VIVO

SANGUE VIVO

titolo originale:

SANGUE VIVO

titolo internazionale:

LIVE BLOOD

fotografia:

montaggio:

scenografia:

produttore:

produzione:

Sidecar Films & Tv, con il contributo del MiBAC

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2000

durata:

95'

formato:

colore

uscito in sala:

01/06/2000

Pino, contrabbandiere cinquantenne, e suo fratello Donato, ex-musicista trentenne, si confrontano. Il rapporto è reso difficile dalla morte del padre per un incidente, di cui Pino si sente colpevole e di cui Donato vive le conseguenze più autodistruttive: non suona più, frequenta malavitosi locali e si fa mantenere dal fratello che si dà da fare tra il lavoro al mercato e il contrabbando di sigarette, anche per ripagare un vecchio debito. Pino suona in un gruppo di musica popolare salentina, gli Zoè, e sa che per entrambi la musica rappresenta la vita stessa, e può essere la ragione per reagire alle ingiustizie e al dolore. Vorrebbe che Donato tornasse a suonare, e a vivere. Ma non ci riesce, e come lui la sorella. Nemmeno la fidanzata riesce a dare a Donato il coraggio che solo la droga sembra ancora potergli permettere. Alla fine il gruppo, ostinato e vivace, otterrà un contratto discografico. Ma intanto Donato si fa coinvolgere in una rapina che condurrà a un finale tragico e vivo insieme, di sangue e di musica, di sogno e speranza.