Producers on the Move
giovedì 18 luglio 2019

Tornando a casa (opera prima)

vedi anche

backstage

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Tornando a casa

Tornando a casa

Tornando a casa

titolo originale:

TORNANDO A CASA

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

scenografia:

presentato da:

Amedeo Pagani, Gianluca Arcopinto

produttore:

produzione:

paese:

Italia

anno:

2001

durata:

88'

formato:

35mm - colore

aspect ratio:

1:1.85

sonoro:

Dolby SR

uscito in sala:

07/09/2001

premi e festival:

Sicilia 2000.
E' notte.
Un gruppo di pescatori sta attraversando clandestinamente le acque territoriali per pescare nella parte africana più ricca.
Il giorno dopo, stanchi per la tensione accumulata, i pescatori discutono sulla opportunità di continuare ad effettuare la pesca clandestina. Franco non è mai stato d’accordo, è preoccupato. Ancora più di lui lo è il suo amico Samir che sa meglio di chiunque altro qual è il rischio di quelle traversate. Ma Sasà e Giovanni, gli anziani del gruppo, hanno già deciso: quando calerà il sole, torneranno a sconfinare in quel tratto di mare.
La notte il gruppo viene intercettato da una motovedetta tunisina. La polizia spara, ma Franco, che è al timone, scappa.
Dopo aver miracolosamente recuperato le reti i pescatori tornano indietro. Il giorno seguente Sasà si accorge che la barca è stata danneggiata e così decide di affrontare il mare per tornare a casa. A Napoli i pescatori riprendono la loro vita. Franco vuole emigrare in cerca di una vita migliore e così pianifica il viaggio negli Stati Uniti con la giovane moglie Rosa.Sasà decide di rest5are a pescare a Napoli e non tornare più in Sicilia. Rosa, coinvolta in un incidente, rimane uccisa.
Il gruppo viene boicottato dagli altri pescatori della zona che temono un'ulteriore concorrenza.
Così i pescatori, stanchi e sconfitti, sono costretti ancora a riprendere il mare aperto.Giovanni pieno di debiti è costretto a portare per la prima volta con sé Saverio, il figlio maggiore.
Presa coscienza di non aver niente altro che il mare, Franco si abbandona al suo destino.