NON MI BASTA MAI

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

NON MI BASTA MAI

titolo originale:

NON MI BASTA MAI

fotografia:

produttore:

produzione:

Brooklyn Films, Tele +, Associazione Emilio Pugno

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2000

durata:

78'

formato:

colore

uscito in sala:

15/03/2001

Pietro, Ebe, Pasquale, Vincenzo, Gianni sono cinque persone molto diverse tra loro, dall 'identità forte e intensamente impegnati nel loro lavoro, ma non solo: ognuno di essi dedica buona parte del proprio tempo libero in attività di utilità sociale. Pietro come animatore per bambini, Ebe come sindacalista, Pasquale e Vincenzo quali membri di organizzazioni non governative per la cooperazione con il Terzo Mondo, mentre Gianni si occupa di progetti per la difesa dell' ambiente.
All'apparenza, tranne il fatto di vivere o essere vissuti a Torino, non hanno nulla in comune. Eppure, solo vent'anni prima, questi cinque Personaggi hanno condiviso una delle pagine più importanti e contraddittorie della storia italiana del dopoguerra.
Con la marcia dei 40.000, nell'autunno del 1980, dopo 35 drammatici giorni di sciopero, si chiudeva la vertenza che aveva visto contrapposti la FIAT e il movimento operaio della più nota azienda italiana. Dopo dieci anni di lotte, iniziate nel 1969 con l'autunno caldo, la più forte e combattiva classe operaia europea veniva sconfitta dalla raffinata strategia repressiva dell' azienda torinese e dalle pesanti Divisioni interne. Ma anche da una trasformazione generale del capitalismo mondiale di cui pochi, all'epoca, avevano sentito la portata: la fine del fordismo, l’inizio della globalizzazione.
Passando dal presente al passato e infine al futuro dei cinque personaggi, il film cerca di raccontare questi anni di trasformazione, ma anche di indagare le domande che i protagonisti pongono con le loro stesse vite: è veramente finita ogni ipotesi di trasformazione collettiva della società? In che modo si può ancora "cambiare" in un mondo sempre più tendente all' omologazione? Che senso ha "dare l' esempio"?