COME SE FOSSE AMORE (opera prima)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

COME SE FOSSE AMORE

COME SE FOSSE AMORE

titolo originale:

COME SE FOSSE AMORE

montaggio:

scenografia:

produttore:

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2001

durata:

88'

formato:

colore

uscito in sala:

29/11/2002

premi e festival:

Aurelio Milano (Michelangelo Pulci), elettrotecnico trentenne, ha appena ultimato una straordinaria invenzione. Si tratta del Trasognatore, un dispositivo capace di entrare nel sonno delle persone e di cambiare comportamenti, modi di essere, pensieri. Grazie a questa macchina finalmente potrà dimostrare la sua nuova identità di uomo di scienza alla donna che ama da una vita: Chiara (Chiara Muti), la sua dirimpettaia, candidata alla poltrona di sindaco di Genova e troppo bella per accorgersi di lui. Il Trasognatore è terminato, ma va ancora collaudato. Grazie all'aiuto di Angelo (Andrea Di Marco) e Vincenzo (Paolo Passano), i suoi due assistenti, e alla presenza di spirito di Romana (Barbara Tabita), una sua amica che gestisce un chiostro di cocomeri, Aurelio trova tre cavie ideali: Giotto (Alessandro Bianchi), Gilberto (Filippo Lamberti) e Costantino (Claudio Nocera), tre taxisti squattrinati ossessionati dall'idea del "grano". La trasognanza funziona!
Dopo essersi consigliato con il fantasma di suo padre Tolomeo (Gino Paoli), che gli appare nei momenti di crisi, Aurelio tenta di puntare il trasognatore su Chiara per inviarle una specie di "spot" di se stesso come uomo ideale. Ma, ancora un po' inesperto, sbaglia traiettoria e il raggio libero per la città genera una serie di imprevisti e reazioni a catena prima di arrivare finalmente alla destinataria. Chiara si sveglia innamorata persa del suo vicino di casa Aurelio.
Intanto accade l'imprevisto. L'effetto del trasognatore improvvisamente si esaurisce; i tre taxisti ritornano quelli di prima: aggressivi, ansiosi, tachicardici. Nel frattempo, alla fine di una splendida giornata d'amore, Chiara e Aurelio si baciano. Ma è l'inizio della fine: Chiara si risveglia improvvisamente, gli tira uno schiaffone e se ne va. Ma cos'è che disattiva l'effetto del Trasognatore...?