UOMINI E DONNE, AMORI E BUGIE (opera prima)

vedi anche

trailer

backstage

backstage

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

UOMINI E DONNE, AMORI E BUGIE

UOMINI E DONNE, AMORI E BUGIE

UOMINI E DONNE, AMORI E BUGIE

titolo originale:

UOMINI E DONNE, AMORI E BUGIE

titolo internazionale:

LOVE, LIES, KIDS & DOGS

cast:

Ornella Muti, Paolo Giommarelli, Shasa Vitale, Chiara Mastalli, Michele Riondino, Ottavia Fusco, Massimo Corvo, Matteo Urzia, Walter Conciatore, Giulia Lombardi, Lorenzo Crescentini, Luca Lombardi, Riccardo Parisio Perrotti, Bianca Galvan, Remo Foglino, Hanja Kochansky, Vanda La Nave

sceneggiatura:

fotografia:

scenografia:

produttore:

produzione:

Dharma 3, con il contributo del MiBACT

vendite estere:

paese:

Italia

anno:

2003

durata:

93'

formato:

35mm - colore

uscito in sala:

03/10/2003

premi e festival:

"Uomini donne bambini (e cani)" racconta di una famiglia composta da due giovani genitori, Anna e Giovanni, e dei loro cinque figli, Vittorio, Nina, Veronica, Marco, Francesco, più alcuni cani e gatti, nel corso degli anni ’60. Intorno a loro gravitano quattro nonni e un’anziana prozia. Lo sguardo di Nina ingenuo ma attento e sensibile si pone sulle vicende della sua famiglia e dei suoi genitori: Anna, sua madre straniera, una bella donna dal temperamento spontaneo e originale, soffocata dagli impegni quotidiani, dai tanti figli e dalla casa, e per questo in cronico ritardo sulla giornata, che vive con sofferenza un rapporto conflittuale con suo marito Uomini donne bambini (e cani) (segue sinossi) Giovanni, un uomo ambizioso, nevrotico e maschilista, genitore fin troppo autoritario, distratto, assente. Anna accetta con crescente insofferenza la sua condizione e il palese disinteresse del marito, ma continua a prodigarsi in nome di un sogno che non si è mai avverato: una vera famiglia felice. E’ vero che quando sono tutti insieme formano una piccola tribù festosa, colorata, caotica, ma è solo un’apparenza. Nina osserva e commenta, attraverso il suo inesperto mondo interiore, lo scorrere delle vicende quotidiane, le sottili sofferenze della madre, le polemiche del padre, i suoi bruschi allontanamenti, e anche lo svilupparsi di una crisi nel matrimonio dei suoi genitori.