Efp Guide IT
martedì 18 giugno 2019

Sangue - La morte non esiste (opera prima)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Sangue - La morte non esiste

Sangue - La morte non esiste

Sangue - La morte non esiste

titolo originale:

SANGUE - LA MORTE NON ESISTE

sceneggiatura:

scenografia:

costumi:

produzione:

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2005

durata:

104'

formato:

35mm - colore

aspect ratio:

1:2.35

uscito in sala:

05/05/2006

premi e festival:

Stella è una ragazzina forte, intelligente, ambiziosa e bella, molto bella. Stella pensa di avere le idee chiare. Ha un obiettivo e sa come raggiungerlo: entrare nel mondo degli adulti dalla porta principale. In tasca nasconde un segreto, un biglietto d’aereo che la porterà lontano dal padre e soprattutto dal dolore per la morte della madre. Iuri, suo fratello maggiore, ha passato la metà della vita immerso nei libri e l’altrà metà a domandarsi se la sua vita sarebbe stata degna di figurare in una di quelle opere. Personaggio intenso, generoso e vagamente paranoico, Iuri non sopporta l’autorità, che si tratti di professori, di poliziotti o di suo padre, ed è legato alla sorella da un amore sconfinato anche se insoddisfatto. Solo con lei, infatti, sente di appartenere al mondo. I due adolescenti si sono creati un universo autarchico in cui si proteggono a vicenda. A questo duo simbiotico verrà ad aggiungersi Bruno, giovane incontrato durante un rave la cui natura violenta, dissoluta ma al tempo stesso onesta e infantile farà da detonatore alla situazione già di per sé esplosiva tra fratello e sorella. I tre si lanciano in una catartica quanto scapestrata uscita mondana fra traffico di marijuana, corse in scooter per le vie della città e puntatina in una chiesa in cui si sorbiscono una predica tragicomica. Quando Iuri scopre che Stella ha intenzione di scappare senza di lui rimane annichilito… La tensione sale, i tre protagonisti, sulla soglia dell’età adulta, devono far fronte alle loro paure e alle loro angosce, fino al drammatico epilogo in cui i due ragazzi saranno costretti ad affrontare la più dura delle prove: diventare uomini. Ritratto sensibile e generoso di adolescenti alle prese con le loro trasformazioni interiori e le inquietudini della loro età, Sangue esplora i tentennamenti di una generazione persa tra la mancanza di punti di riferimento e la strenua ricerca di un ideale.