L'EDUCAZIONE FISICA DELLE FANCIULLE

vedi anche

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

L'EDUCAZIONE FISICA DELLE FANCIULLE (THE FINE ART OF LOVE)

L'EDUCAZIONE FISICA DELLE FANCIULLE (THE FINE ART OF LOVE)

titolo originale:

THE FINE ART OF LOVE

regia di:

sceneggiatura:

Ottavio Jemma, revisione della sceneggiatura: Jim Carrington

fotografia:

scenografia:

Nello Giorgetti, con la supervisione di Dante Ferretti

produttore:

Stefania Bifano, Ida Di Benedetto, André Djaoui, Patrick Irvin, Ian Balzer

produzione:

Titania Produzioni, Rai Cinema, con il contributo del MiBAC, Creative Partners International (London), Balzer International Film (Praga), in collaborazione con Box Film (London)

paese:

Italia/Uk/Repubblica Ceca

anno:

2005

durata:

107'

formato:

35mm - colore

uscito in sala:

25/11/2006

premi e festival:

La storia ambientata in Turingia tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento, ruota intorno a sei fanciulle sedicenni, ospiti fin dall'infanzia in un lussuoso collegio dove apprendono danza, musica e buone maniere, sotto la guida di istruttrici intransigenti e severe.
Le regole sono rigide, si lavora duramente ed è vietato ogni contatto con l'esterno, ma l'ambito premio è prendere parte alla fine al più prestigioso balletto di tutto il paese, per la migliore, diventare l'etoile. Un mondo ordinato e severo, ma apparentemente sereno, dove le fanciulle, che sono cresciute insieme, vivono una vita a contatto della natura - tra un laghetto, una cascata e il parco - nuotano, giocano, si divertono anche. Ma dietro l'apparenza si nasconde ben altra realtà, gelosamente custodita dall'ambigua direttrice e solo vagamente intuita da Vera, la meno ingenua delle fanciulle, che pagherà caro il suo desiderio di capire....
Tratta dal racconto "Mine-haha, l’educazione fisica delle fanciulle", di Frank Wedekind.