SULLA RIVA DEL LAGO

SULLA RIVA DEL LAGO

SULLA RIVA DEL LAGO

titolo originale:

SULLA RIVA DEL LAGO

regia di:

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

produttore:

produzione:

paese:

Italia

anno:

2004

durata:

16'

formato:

35mm - colore

aspect ratio:

1.85:1

sonoro:

Dolby Digital

status:

Pronto (16/12/2004)

premi e festival:

  • Sceneggiatura vincitrice del premio “Cortolazio 2003”
  • "Premio Fice" e "Premio Rai Cinema": Cittadella del Corto 2004

Sulla riva del piccolo lago di Martignano si alternano due vicende, lontane nel tempo ma vicine nei luoghi. Oggi, per Giulia e Paolo, la riva del lago è solo una meta da raggiungere, una mattina come tante: il loro è un amore del nostro tempo, che si consuma secondo il costume odierno. Nel 1379 invece, durante l’assedio della zona da parte delle truppe di Bernardone della Sala, la stessa spiaggia è teatro della passione segreta e non consumata tra Costanza Curtabraca, nobildonna dell’assediata terra di Martignano, e Marco di Venosta, cavaliere di ventura che combatte al soldo degli invasori. Oggi Giulia e Paolo vivono la loro storia con difficoltà, per la paura del futuro e l’incertezza verso se stessi. Nel medioevo, invece, l’amore tra Costanza e Marco non può nemmeno avere luogo: non per colpa loro, ma perché la società non è la stessa e le fazioni a cui i ragazzi appartengono sono in guerra. Lei vorrebbe che il ragazzo smettesse di essere un soldato, ma lui non può, perché gli affar d’arme sono il suo sostentamento. Egli vorrebbe invece che fosse Costanza a fuggire, ma questo non è possibile, perché dovrebbe abbandonare la famiglia e tradire il padre, Pietro Curtabraca.