Efp Guide IT
lunedì 17 giugno 2019

QUALE AMORE

vedi anche

trailer windows media video

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

QUALE AMORE

QUALE AMORE

QUALE AMORE

titolo originale:

QUALE AMORE

cast:

Giorgio Pasotti, Vanessa Incontrada, Magda Mercatali, Arnoldo Foà, Maria Schneider, Andoni Gracia, Timothy Martin, Giorgia Ferrero, Alessandro Demcenko, Giovanni Capaldo, Nico Bonavolontà, Elsa Kudelka, Stefano Patrizi, Marco Solari, Chantal Martinoni, Marino Masè, Claudia Della Gatta, Fabrizio Bono, Daniele Marcelli, Rossella Zampiron

montaggio:

scenografia:

produttore:

produzione:

Lumière & Co., Rai Cinema, Amka Films Productions, con il contributo del MiBAC, in collaborazione con RTSI - Televisione Svizzera

vendite estere:

paese:

Italia/Svizzera

anno:

2006

durata:

104'

formato:

35mm - colore

aspect ratio:

1:1.85

sonoro:

Dolby SRD

uscito in sala:

17/11/2006

premi e festival:

Le vicende che spingono un giovane uomo, Andrea, ad uccidere sua moglie, Antonia, famosa pianista che abdicò alla propria carriera artistica per amore.
In un grande aeroporto internazionale bloccato da una tempesta di neve, Andrea, dopo aver scontato una parte della sua pena in un manicomio criminale in Svizzera, ed in viaggio verso gli Stati Uniti dove incontrerà i suoi figli per la prima volta dopo l'uxoricidio, narra ad uno sconosciuto compagno di viaggio la sua travagliata vicenda. Rampollo di una ricca e potente famiglia dell'alta finanza internazionale, e destinato a lavorare anch'egli nello stesso campo, Andrea scopre la passione e l'amore durante un concerto. Antonia, la pianista, lo folgora per la sua bellezza. Ma anche per come riesce a trascinare i sentimenti dei suoi ascoltatori con la musica. La decisione di sposarla è immediata, nonostante l’opposizione della madre. E poi vengono tre figli, le preoccupazioni per la salute non perfetta di uno di loro, il calo della passione, la routine matrimoniale.
Antonia si sente troppo costretta nel ruolo di madre, vorrebbe riprendere la sua vita, fatta soprattutto di creatività, di musica. Incontra un talentoso violinista Daniel Chavarria, riprende a suonare, riprende a vivere. Ma per Andrea questo mutamento è l'avverarsi della sua più grande paura: sua moglie non gli appartiene più, forse lo tradisce. Per chi come lui ha concepito l'amore coniugale come un vincolo che non ammette defezioni, non c'è che un'unica soluzione, uccidere la moglie, per preservare la purezza del loro amore. Un omicidio che non è frutto di un raptus, ma di una lucida e aberrante necessità di certezze assolute.
Liberamente ispirato al romanzo "Sonata a Kreutzer" di Lev Tolstoj.