OSSIDIANA (opera prima)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

OSSIDIANA

OSSIDIANA

OSSIDIANA

titolo originale:

OSSIDIANA

regia di:

scenografia:

musica:

produzione:

Artimagiche, con il contributo del MiBACT

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2007

durata:

100'

formato:

35mm - colore

sonoro:

Dolby SR

uscito in sala:

13/11/2008

premi e festival:

Napoli 1957 - 1969.
Maria giovane pittrice napoletana, vive la sperimentazione artistica degli anni sessanta. E’ una donna che non esita a vivere la propria vita aderendo agli ideali di ricerca e di amore, che sono per lei il contenuto stesso dell'arte. Sposa Emilio Notte, uno dei protagonisti delle avanguardie artistiche e direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli poiché ha avuto da lui un figlio, Riccardo. Maria cerca in questi anni di conciliare i ruoli di moglie, madre ed artista in un'alchimia volta a non rendere la sua vita una sequenza di fatti nudi e crudi. Tuttavia, stretta dalla morsa del pregiudizio, più volte è costretta a subire torture psichiatriche che hanno l'intento di una normalizzazione per lei inaccettabile. Ciò che per gli altri è inquietudine, per lei è desiderio di perseguire la struggente utopia della perfezione, del rigore e della giovinezza. Nella sua breve stagione, Maria Palliggiano ha cercato di essere quella che dentro di sé anelava a svilupparsi pienamente. Muore suicida nel 1969.