Seta

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Seta

Seta

Seta

titolo originale:

SETA

titolo internazionale:

SILK

cast:

Michael Pitt, Kôji Yakusho, Toni Bertorelli, Alfred Molina, Sei Ashina, Miki Nakatani, Jun Kunimura, Carlo Cecchi, Marc Fiorini, Keira Knightley, Kenneth Welsh, Martha Burns, Chiara Stampone, Alexander Brooks

fotografia:

montaggio:

produzione:

Fandango, Rhombus Media (Toronto), Bee Vine Pictures (Tokyo), in associazione con: Vice Versa Film, Productions Soie (Paris)

distribuzione:

paese:

Italia/Giappone/Canada

anno:

2007

durata:

112'

formato:

35mm - colore

uscito in sala:

26/10/2007

premi e festival:

Francia, seconda metà del 1800. Hervé Joncour è un giovane soldato di famiglia benestante, figlio del sindaco di Lavilledieu, che assecondando il volere paterno ha intrapreso controvoglia la carriera militare.
Innamorato, sposa presto la dolce Hèléne Fouquet.
Mentre il padre lo spinge a rimanere nell’esercito, a Hervé viene offerta una interessante alternativa dall’imprenditore Baldabiou, che cerca di far rivivere gli antichi splendori della città riaprendo le fabbriche di seta chiuse da tempo. Dalla Francia alla Turchia le uova dei bachi da seta si sono ammalate di una strana malattia, così Baldabiou incarica Hervé di andare in Egitto a comprare bachi non ancora infetti. Quando Hervé torna dal suo viaggio, Baldabiou scopre che anche questi bachi sono stati contagiati.
Baldabiou allora implora Hervé di andare più lontano… alla fine del mondo, per comprare le uova di baco da seta più perfette al mondo. In Giappone, una terra segreta e sconosciuta , negata a quasi tutti gli stranieri. Baldabiou è in contatto con un misterioso mercante che è disposto a commerciare con l’estero sebbene sia vietato ai giapponesi esportare uova di baco da seta. Hervé inizialmente non vuole lasciare sola Hèléne, ma è proprio lei ad incoraggiarlo a partire.
In carrozza, in treno, a cavallo, a piedi e per mare, Hervé traversa la Francia, supera le Alpi, le steppe dell’Ucraina, le vastità senza limiti della Russia e della Siberia. Arrivato finalmente in Giappone su una nave di contrabbandieri, viene portato di nascosto dal porto di Yamagata verso l’interno, dove arriva ad occhi bendati in un villaggio fatto di paglia, legno e bambù, completamente coperto dalla neve.
È lì che Hervé incontra, Hara Jubei, potente e riservato capo del villaggio, con il quale inizia il commercio delle preziose uova . E’ proprio nel palazzo di Hara Jubei che Hervé rimane folgorato dalla bellezza di una misteriosa Ragazza. Dal primo momento in cui la vede avvolta in un kimono di seta blu, Hervé ne è stregato. Nei successivi viaggi tra Hervé e la Ragazza si stabilisce un muto ma profondo legame erotico. Per lui è un’attrazione che diventa ossessione e un’ ossessione che assume la potenza di un sogno. Ma la crescente passione per la Ragazza mette in pericolo tutto il mondo di Hervé: non solo la felicità che condivide a Lavilledieu con la dolcissima e fedele Hèléne, ma la sua stessa vita. E mentre si dibatte tra l’ amore per Hèléne e il desiderio per la Ragazza, Hervé non immagina quanti segreti e rivelazioni ha in serbo per lui il futuro.
Ispirato al romanzo omonimo di Alessandro Baricco.