Family Game (opera seconda)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Family Game

Family Game

Family Game

titolo originale:

FAMILY GAME

fotografia:

montaggio:

scenografia:

produttore:

produzione:

Rai Cinema, Italian Dreams Factory, Videodrome Visual Production, Iron Productions

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2007

durata:

90'

formato:

35mm - colore

uscito il:

14/03/2008

premi e festival:

Una cittadina dell’Italia che produce. Vittorio, 40 circa, ha un buon lavoro, una bella moglie, due figli splendidi, una casa di prestigio. Obiettivi raggiunti con l’impegno e l’abnegazione, accompagnati ad un profondo senso etico.
E’ un assistente chirurgo presso una clinica privata. Oltre ad essere un ottimo medico, Vittorio si ritiene anche un buon marito e un buon padre. Peccato che non sospetti minimamente che alcuni meccanismi celati dietro l’apparente serenità della sua famiglia si stiano inesorabilmente inceppando.
Martina la figlia quindicenne, ha seri problemi a scuola con dei ragazzi che la prendono in giro per via di una forte amicizia con una sua compagna di classe. Matteo, 11 anni, passa ore di fronte al computer, trovando in un videogioco che simula la vita di una famiglia virtuale un succedaneo alla propria. Lisa, la moglie, è la prima ad avvertire i lievi scricchiolii del nucleo familiare. Per questo, con discrezione, si attiva da subito per riportare l’esistenza dei suoi cari sui binari dell’ordine e dell’armonia. L’imprevisto arriva dalla notizia della partenza dei genitori di Vittorio che, oltre a dargli in custodia una pistola, gli chiedono di ospitare in casa, per un tempo limitato, Andrea, suo fratello trentenne. Un fulmine a ciel sereno.
Vittorio e Andrea sono fratelli solo dal punto di vista anagrafico. Per il resto, sono come due estranei. Due perfetti sconosciuti che, oltre ad essere divisi dalla differenza d’età, hanno sempre vissuto in maniera diametralmente opposta, a cominciare dalla drammatica esperienza di Andrea che vive da oltre tre anni presso una comunità di recupero per ex- tossicodipendenti. Vittorio non è mai andato a trovare il fratello.
Al primo incontro sono entrambi emozionati ma riescono a non darlo a vedere perché non sono abituati ad esternare i loro sentimenti. Forse è l’unica cosa che hanno in comune.
Sono tante, troppe cose a dividerli ed entrambi non sono disposti a cedere di un passo, a mettere da parte rancori e pregiudizi. Inoltre Vittorio è deciso a fare di tutto pur di “proteggere la normalità” della sua famiglia. Una normalità che nasconde un segreto…