I Vicerè

vedi anche

sito ufficiale

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

I Vicerè

I Vicerè

I Vicerè

titolo originale:

I VICERÈ

titolo internazionale:

THE VICEROYS

fotografia:

montaggio:

scenografia:

produttore:

produzione:

Jean Vigo Italia, Rai Cinema, Rai Fiction, con il contributo del MiBAC, I.C.C.

vendite estere:

paese:

Italia/Spagna

anno:

2007

durata:

120'

formato:

35mm - colore

uscito in sala:

09/11/2007

premi e festival:

Il racconto comincia a metà del ‘800, negli ultimi anni della dominazione borbonica in Sicilia, alla vigilia della nascita dello stato italiano.
Le esequie della principessa Teresa sono l'occasione per presentare i personaggi della famiglia Uzeda, discendenti dei Vicerè di Spagna. Attraverso gli occhi di un ragazzino, Consalvo, l'ultimo erede degli Uzeda, si svelano i misteri, gli intrighi, le complesse personalità degli appartenenti alla famiglia, tutti dominati da grandi ossessioni e passioni.
In lotta l’uno contro l’altro, gli Uzeda si combattono per l’eredità della principessa defunta e per i desideri contrastanti di ognuno di loro.
Il piccolo Consalvo cresce così in una famiglia in perpetua guerra. E’ confortato nei suoi primi anni dall’amore della madre, condannata a morte prematura, e dall’affetto, e dall’affetto della sorellina complice di ogni ventura.
Ma si trova in conflitto, sin da bambino, con un padre superstizioso e tirannico, il principe Giacomo, più interessato al patrimonio dei famiglia che all’amore per i propri cari, pronto a lasciar morire la moglie e a risposarsi poco dopo con una cugina.
Consalvo, dopo essere stato esiliato dasl padre nel mondo di un monastero benedettino tra privazioni, corruzione e fasti spagnoleschi, si affaccia a una giovinezza scapestrata da ribelle.
Dal mondo che lo circonda, fatto di compromessi e viltà, Consalvo coglie una profonda lezione di vita e alla fine sceglie di impossessarsi del potere per non lasciarsi sopraffare da quello stesso mondo. Presto, comprende di dover cambiare, di dover diventare uomo. Comincia a studiare, a viaggiare, a imparare. Contro il volere del padre, compie una scelta estrema...
Tratto dal romanzo "I Vicerè" di Federico De Roberto.