Producers on the Move
giovedì 27 giugno 2019

Sleeping Around (opera prima)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Sleeping Around

Sleeping Around

Sleeping Around

titolo originale:

SLEEPING AROUND

regia di:

montaggio:

scenografia:

musica:

produzione:

Buskin Film, Rai Cinema, Fargo Film, con il contributo del MiBAC, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte

vendite estere:

paese:

Italia

anno:

2007

durata:

95'

formato:

35mm - colore

aspect ratio:

1:2.35

uscito in sala:

20/01/2012

premi e festival:

E’ sera. Durante una conferenza stampa sulla terrazza del grattacielo di una metropoli, viene presentata al pubblico un ‘innovazione tecnologica che trasformerà il concetto di pubblicità: una lente che attraverso l’uso di un satellite potrà proiettare marchi pubblicitari direttamente sulla luna e che espanderà il potere di influenzare i consumatori. Mentre viene proiettato sulla luna un famoso marchio pubblicitario, sulla stessa terrazza un uomo e una donna osservano la città illuminata ai loro piedi. Sara (Anna Galena), ambiziosa direttrice marketing di una multinazionale cerca di corrompere con le parole e con il sesso un noto e stimato sociologo Marcelo: deve convincerlo a firmare con la sua azienda un contratto di ricerca per potenziarne la capacità di comprensione dei desideri dei consumatori. Non accetterà rifiuti e metterà in campo tutte le sue armi di seduzione per ottenere il suo scopo, fino ad un approccio sessuale in un angolo appartato della terrazza che conquisterà solo un umiliante rifiuto. L’uomo abbandona la terrazza e attraversa la città, in cui si intrecciano i destini e gli incontri degli altri personaggi: una inquietante ragazza anoressica che gioca a fare Lolita col suo professore universitario; un ragazzo padre squattrinato; una donna che va a fare jogging di notte perché non riesce a dormire; un ragazzo malato di aids che passa la notte a chiacchierare con una hostess delle proprie esperienze sessuali; un marito che tradisce la moglie; una moglie che a sua volta tradisce il marito; un’ingenua universitaria; un ragazzo vergine che non ha paura di mostrarsi per quello che è, innamorato e inesperto; le confessioni di una donna che non ha seguito le vere aspirazioni di vita. Il cerchio si chiude, la notte sta finendo.
Ispirato a ‘Girotondo’ di Arthur Schnitzler.