Il teatro e il professore

vedi anche

sito ufficiale

titolo originale:

IL TEATRO E IL PROFESSORE

cast:

Vittorio De Luca, Daniel Lugones, Mariel Valy, Michele Negri, Giuseppe Corradi, Marco Pescatori, Anna Manna, Marta Podio, Daniela Cabras, Sebastiano Ferrara, Antonello Sembiante, Manolo Di Biase, Marcello De Micheli

sceneggiatura:

Paolo Pisanelli, Vittorio De Luca

fotografia:

montaggio:

musica:

Paolo Pisanelli, Sebastiano Ferrara, Manolo Di Biase, Antonello Sembiante, Marcello De Micheli, Marco Pescatori, Michele Negri, Giuseppe Corradi, Daniel Lugones, Mariel Valy, Vittorio De Luca

produzione:

BigSur, in associazione con: Comune di Roma, Ufficio del Consigliere Delegato per l’handicap e la salute mentale Dipartimento di salute mentale - Azienda Sanitaria Locale Roma E Centro Diurno via Montesanto 71 – Roma

paese:

Italia

anno:

2008

durata:

64'

formato:

DV Cam - colore

status:

Pronto (17/02/2008)

premi e festival:

Il Centro Diurno di via Montesanto a Roma, vicino al Cupolone di San Pietro, è “un luogo di confronto, di dialogo, di socializzazione… per tutti quelli che hanno perso un treno con la realtà”. Così il Professor Vittorio De Luca, filosofo della vita e protagonista del film, presenta il luogo dove si reca ogni mattina e dove si svolgono attività creative, culturali, di svago che coinvolgono molte persone che affrontano problemi di salute mentale. Qui si fa un laboratorio di teatro, un teatro totale dove si confondono realtà e finzione. Il Professore conosce l’importanza delle parole, spesso appunta le sue idee su piccoli taccuini; tenta di proporre un suo scritto teatrale, ma i responsabili del laboratorio puntano invece sulla murga, uno spettacolo di strada latinoamericano, che coniuga musica, danza e recitazione. Ogni pensiero vola, ogni pensiero può essere filmato: i desideri, l’arte, le donne, il potere, la psichiatria… Nella sala da pranzo c’è un pianoforte: si può suonare quello che si vuole anche senza saper suonare e così si accumula una colonna sonora di straordinaria intensità … Ma la sfida per i partecipanti al laboratorio di teatro è mettersi in scena, uscire dalle mura protettive del Centro Diurno per ballare, suonare, cantare in strada coinvolgendo i passanti. La parola crea e il Professore agisce: “Vogliamo un teatro d’azione, un teatro estemporaneo, un teatro dell’impossibile!”