Efp Guide IT
lunedì 17 giugno 2019

La Befana vien di notte

vedi anche

Trailer

Trailer internazionale

Trailer internazionale

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

La Befana vien di notte

La Befana vien di notte

La Befana vien di notte

titolo originale:

LA BEFANA VIEN DI NOTTE

regia di:

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

scenografia:

produzione:

Lucky Red, Morena Films, Rai Cinema, in associazione con 3 Marys Entertainment, Unipol, Marini Biscottificio, con il sostegno di Regione Lazio, con il sostegno di IDM Südtirol – Alto Adige Film Fund & Commission

paese:

Italia/Spagna

anno:

2019

durata:

98'

formato:

colore

uscito in sala:

27/12/2018

Paola di giorno è una comunissima maestra di scuola elementare ma di notte si trasforma nella... Befana!
A ridosso dell’Epifania, viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli. Il suo nome è Mr Johnny e ha un unico obiettivo: vendicarsi di colei che vent’anni prima si è dimenticata di lui rovinandogli l’infanzia.
Un gruppo di sei giovani alunni, dopo aver scoperto la doppia identità della loro maestra e quella del suo malvagio rapitore, decidono di affrontare, a bordo delle loro biciclette, una straordinaria avventura che li cambierà per sempre.
Riusciranno a salvare la Befana?

NOTE DI REGIA:
Il mio percorso come regista trae principalmente origine dal cinema di genere italiano, con un amore particolare per il fantasy e l’horror (Terry Gilliam, Dario Argento, ecc.).
Per molti anni, il “genere” è stato bandito e il cinema italiano si è isolato dal resto e ha censurato la sua creatività. Quando invece sono venuto in contatto con questa storia, ho sentito subito che questo progetto, sia per la mia formazione, che per i miei riferimenti cinematografici, sollecitava il mio immaginario.
Questo film è stata l’occasione per tornare ad esplorare il fantastico in chiave di commedia attraverso il gotico e a suggestioni moderne.
L’intenzione era quella di coniugare il realismo con il fantastico, anche attraverso l’uso di effetti digitali e dal vero secondo la tradizione di un cinema artigianale che ben conosco.
In tale direzione ho rielaborato il mito della befana, interpretata con brillantezza da Paola Cortellesi. Un personaggio anticonvenzionale, una super eroina al femminile che sposa elementi della tradizione in una veste più moderna. Che porta il peso di un grande mito sulle spalle, ed è al tempo stesso fiera di essere una donna nel mondo di oggi. Una donna che pur indossando “stracci”, si prende cura di sé stessa e della sua persona, apparendo talvolta anche seducente e affascinante.