La Luna su Torino

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

La Luna su Torino

La Luna su Torino

titolo originale:

LA LUNA SU TORINO

titolo internazionale:

45TH PARALLEL

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

costumi:

produttore:

produzione:

Rossofuoco, Fargo Film, in associazione con Banca Sella e FIP – Film Investimenti Piemonte, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte

vendite estere:

paese:

Italia

anno:

2013

durata:

90'

formato:

colore

uscito il:

27/03/2014

premi e festival:

1997. Mentre Giovanni Ferretti e Massimo Zamboni dei CSI viaggiano in Mongolia, Ferrario, dall'altra parte del medesimo parallelo ("metà strada tra il Polo Nord e l'Equatore), viaggia nella pianura padana con l'occhio del mongolo. Un film senza storia ma non senza un senso precisissimo, con immagini e atmosfere straordinarie, sottolineate dalla musica dell'ultimo album dei CSI che sarebbe diventato di lì a poco un successo clamoroso.

NOTE DI REGIA
Viviamo in tempi grami e credo che ci sentiamo tutti acrobati su un filo. Proprio questa metafora spiega La luna su Torino, un film che cerca di cogliere lo spirito dei tempi con la ferma convinzione che per parlare di quello che ci accade occorra, soprattutto, leggerezza. La leggerezza di chi cammina su una corda tesa, ma anche la leggerezza di cui parla Italo Calvino nelle Lezioni americane. E anche un grande investimento di fiducia nella fantasia, l’unico mezzo che ci consente di liberarci dalla tirannia del presente per poter guardare lontano. Come fa chiunque alza la testa per cercare la luna in cielo.