Venezia Salva (opera prima)

vedi anche

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Venezia Salva

Venezia Salva

titolo originale:

VENEZIA SALVA

titolo internazionale:

VENICE SAVED

regia di:

cast:

David Riondino, Nicola Golea, Roxana Kenjeeva, Domenico Palazzo, Matteo Parrinello, Vincenza Petrella, Katharina Miroslawa, Emilio Vinci, Ulisse Fiolo, Fabio Rosso, Maurizio Banin, Barry Alpha, Steve Lee Parker, Wahdan Elsaid, Bouchaib El Asri, Alberto Bucco

sceneggiatura:

Serena Nono, dalla tragedia di Simone Weil

montaggio:

Manuela Pellarin

scenografia:

Serena Boccanegra

costumi:

Serena Nono, Manuela Pellarin

musica:

Ernst Stolz

produzione:

Giano produzioni, Rai Cinema, Fondazione Casa dell'Ospitalità, con il sostegno di Regione Veneto - Fondo Regionale per il Cinema e l'Audiovisivo, Fabrizio Tonello

paese:

Italia

anno:

2013

durata:

79'

formato:

DCP - colore

aspect ratio:

1.69:1

premi e festival:

Il film racconta il tentato sacco di Venezia nel 1618 da parte della Spagna. Un gruppo di congiurati organizzati dall'ambasciatore spagnolo Bedmar e dal viceré di Napoli , duca di Osuna preparano il piano per conquistare Venezia la notte che precede la Festa della Sensa ovvero lo sposalizio di Venezia con il mare, per annetterla al regno di Spagna. L'ambasciatore affida la missione a Renaud, gentiluomo provenzale e a Pierre, pirata provenzale e navigatore di vasta reputazione, entrambi a servizio della Serenissima. A Renaud la preparazione del piano, a Pierre l'organizzazione militare. Si radunano altri mercenari e ufficiali di guarnigioni straniere in servizio a Venezia. Jaffier viene incaricato da Pierre, suo fraterno amico, di guidare l'impresa per sostituirlo poiché (Pierre) viene chiamato in servizio dal governo di Venezia, nella notte precedente la festa della Sensa. Jaffier accetta ma incontrando Violetta , la figlia del segretario dei Dieci, e cominciando a provare il peso della sua futura azione, comincia a capire che non potrà guidare tale azione e fa fallire il piano, preso da compassione per la città e per la sua bellezza. Chiede al segretario del Consiglio dei Dieci, rivelandogli la congiura, di risparmiare la vita dei suoi compagni, ma i compagni saranno tutti arrestati, torturati e uccisi. Anche Jaffier alla fine viene ucciso.
I mandanti rimandati ai loro paesi d'origine.