Efp Guide IT
lunedì 17 giugno 2019

Io, Arlecchino (opera prima)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Io, Arlecchino

Io, Arlecchino

titolo originale:

IO, ARLECCHINO

fotografia:

Charlie Goodger

montaggio:

Michele Chiappa

scenografia:

costumi:

Veronica Molteni

musica:

Matthew James Kelly

produzione:

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2014

durata:

90'

formato:

colore

uscito in sala:

11/06/2015

Il conduttore di un noto programma televisivo, Paolo Milesi, è costretto a ritornare nel suo paese d’origine per prendersi cura del padre, celebre interprete della maschera di Arlecchino. Le vecchie ferite del loro rapporto si riaprono, mentre Paolo riscopre lentamente l'affascinante mondo della Commedia dell’Arte: l’incontro con la maschera di Arlecchino lo costringerà a confrontarsi con le sue scelte di vita.

NOTE DI REGIA:
Io Arlecchino è un film che racconta la relazione tra un padre e un figlio sullo sfondo della tradizione teatrale italiana della Commedia dell’Arte. È la storia dell'acquisizione di una nuova identità che passa attraverso la sofferenza, la perdita e la gioia di scoprirsi diversi. In questo momento storico, il film racconta l’importanza del recupero della tradizione con un occhio rivolto però al futuro: come diceva il compositore Gustav Mahler «tradizione non è contemplare le ceneri ma passare il fuoco». Per questo motivo abbiamo deciso di recuperare la Commedia dell’Arte e nello specifico una maschera come quella di Arlecchino, simbolo di positiva vitalità, di forza ed energia capace di reinventarsi.Una storia dove il movimento viene dato dall'armonia tra gli opposti, in un gioco di sottrazione, dove alcuni momenti di poesia verranno risvegliati da guizzi, salti e lazzi. Arlecchino farà capolino nella nostra vita ancora una volta, pronto a smascherarci.