Alfredo Bini, ospite inatteso

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Alfredo Bini, ospite inatteso

Alfredo Bini, ospite inatteso

Alfredo Bini, ospite inatteso

titolo originale:

ALFREDO BINI, OSPITE INATTESO

titolo internazionale:

ALFREDO BINI, THE UNEXPECTED GUEST

regia di:

cast:

Giuseppe Simonelli, Bernardo Bertolucci, Claudia Cardinale, Manolo Bolognini, Gianni Bisiach, Piero Tosi, Enrico Lucherini, Bruno Torri, Rino Barillari, Giuliano Montaldo, Ugo Gregoretti, Don Backy, Valerio Mastandrea

sceneggiatura:

fotografia:

Luca Lardieri, Edoardo Rebecchi

montaggio:

produzione:

Kimerafilm, Axelotil Film, Istituto Luce Cinecittà, Giuseppe Simonelli, con la collaborazione di Factory10, Bielle re, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Teche Rai

paese:

Italia

anno:

2015

durata:

84'

formato:

colore

status:

Pronto (29/07/2015)

premi e festival:

Montalto di Castro, 2001. Di fronte al Motel Magic di Giuseppe Simonelli giunge un anziano signore. Il suo nome è Alfredo Bini, storico produttore cinematografico, noto soprattutto per la lunga e intensa collaborazione con Pier Paolo Pasolini, che aveva fatto esordire nel 1960 con "Accattone" e del quale aveva produtto tutti i film sino a "Edipo re" del 1967. L'uomo sta attraversando un periodo di difficoltà economica e si trova momentaneamente senza un alloggio. Giuseppe decide di ospitare Bini, e di lì a poco nasce un rapporto del tutto speciale, come tra padre e figlio. Attraverso testimonianze e materiale di repertorio viene così ripercorsa una vita per il cinema, dai successi degli anni Sessanta alla crisi degli ultimi anni.

NOTE DI REGIA:
Il film è costruito quasi come un giallo: attraverso testimonianze di attori, registi ed amici, si scopre il carico umano e il vissuto di uno dei nostri produttori più coraggiosi e liberi. L'obiettivo è andare “oltre” il tradizionale documentario biografico, costruendo il racconto con uno stile composito, che mescola in ritmo serrato insoliti inserti di “fuori scena” con interviste e repertori di tipo tradizionale.