Murgia 3 episodi

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Murgia 3 episodi

Murgia 3 episodi

titolo originale:

MURGIA 3 EPISODI

titolo internazionale:

MURGIA 3 EPISODES

cast:

Pino Malerba, Muna Mussie, Anna Rispoli

sceneggiatura:

Cosimo Terlizzi, Anna Rispoli

fotografia:

montaggio:

costumi:

Luca Giannola

produttore:

produzione:

Acquasale, Coop. Ulixes Bitonto, associazione culturale Mnemò

paese:

Italia

anno:

2008

durata:

60'

formato:

Mini DV - colore

aspect ratio:

4:3

status:

Pronto (18/02/2008)

premi e festival:

  • Mostra Internazionale del Nuovo Cinema - Pesaro 2011: Focus Terlizzi
  • LIDF – London International Documentary Festival 2009: In Concorso
  • Arcipelago 2005
  • CINEMA ITALIANO - HOUSE PERONI LONDON 2013
  • CAREOF 2012: Focus Terlizzi
  • KINO 2012: Focus Terlizzi
  • FESTIVAL SUL PAESAGGIO 2012
  • BIOLFISH 2011
  • GREEN UNPLUGGED 2011
  • ECOMOVIE 2011
  • ECOFILM 2010
  • SCANNO NATURA DOC 2010: Primo Premio
  • SOSPESO 0.1 2010
  • CINEMA ARCHEOLOGICO 2010
  • CONTROMETRAGGI 2010
  • ARES FILM E MEDIA FESTIVAL 2010: Miglior Documentario
  • ASOLO ART FILM FESTIVAL 2010: Miglior Film
  • PREMIO INTERNAZIONALE DEL DOCUMENTARIO DEL REPORTAGE MEDITERRANEO 2010
  • CINEMA DI POESIA 2009
  • MILANO FILM FESTIVAL 2009: Premio Ridistribuzione
  • TUTTI NELLO STESSO PIATTO 2009
  • PREMIO FILM FESTIVAL 2009: Miglior Film
  • INTERNATIONAL MOUNTAIN FILM FESTIVAL 2009
  • MEDIMED 2009
  • IMMAGINI DI NOTTE 2009 FESTIVAL INT. DEL REPORTAGE AMBIENTALE 2009
  • L’INCANTO 2009: Miglior Attrice
  • SCIACCA FILM FESTIVAL 2009: Miglior Documentario
  • LAURA FILM FESTIVAL 2009
  • SILA FILM FESTIVAL 2009
  • SALENTO FINIBUS TERRAE 2009
  • MILAZZO FILM FESTIVAL 2009
  • CORTO CEREA 2009
  • FLOWER FILM FESTIVAL 2009
  • FESTIVAL DEL CINEMA DI BRESCELLO 2009
  • TERRE DEL MEDITERRANEO 2009
  • TRENTO FILM FESTIVAL MONTAGNA-ESPLORAZIONE-AVVENTURA 2009
  • FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO DI LECCE 2009
  • ROMA DOCSCIENT 2009: Menzione della Giuria
  • NOVARA CINE FESTIVAL 2008: Miglior Documentario
  • CALABRIA FILM FESTIVAL 2008: Premio della Giuria
  • MITREO FILM FESTIVAL 2008
  • VIDEO FESTIVAL DEL NORD-EST 2008: Miglior Documentario
  • CITTÀ IN CORTO 2008: Miglior Documentario
  • FESTIVAL DEL CINEMA INDIPENDENTE DI FOGGIA 2008
  • ECOLOGICO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: Premio della Giuria
  • FESTIVAL CINEFIRA 2008
  • FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA BREVE DELLA CITTÀ DELL’AQUILA 2008
  • MARCAROLO FILM FESTIVAL 2008 Miglior Film
  • SOLUNTO FILM FESTIVAL 2008
  • CORTI DI NATURA 2008: Miglior Documentario
  • LUCANIA FILM FESTIVAL 2008: Miglior Documentario
  • TRANI FILM FESTIVAL 2008: Premio della Giuria
  • FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI FRONTIERA 2008
  • GIOVINAZZO A CORTO DI CINEMA 2008: Miglior Documentario
  • MURGIA FILM FESTIVAL 2008
  • VOLCANO FILM FESTIVAL 2008
  • CINEMARTE DOCUMENTARISTI INFEDELI 2006
  • ANTIFESTIVAL 2006: Miglior Film
  • IMMAGINARIA FILM FESTIVAL 2005
  • BOSART FESTIVAL 2005
  • MOLISE CINEMA 2005
  • MONDO PICCOLO CINEMATOGRAFICO BRESCIELLO 2005
  • INTERNATIONAL DOC FILM FESTIVAL “CRONOGRAF” CHISINAU 2005
  • ACQUASALE CORTO FESTIVAL 2005
  • OFFICINEMA 2005
  • MURGIA FILM FESTIVAL 2005
  • GIOVINAZZO A CORTO DI CINEMA 2005
  • CORTO SCUOLA 2005

La “Murgia”, un parco nel cuore della Puglia, tra i più belli e dannati dell'area mediterranea. Uno straordinario road-movie che rivela con acume e ironia l’origine e l’attualità di una parte dell’Italia dimenticata e lasciata a se stessa, attraverso l’interazione fra l’impeccabile voce femminile (Anna Rispoli) e la stralunata presenza del personaggio maschile (Pino Malerba).

NOTE DI REGIA:
"Attraverso uno sguardo attento alla relazione tra cultura e colture, geomorfologia e antropologia, ma in una estetica pop, il documentario parla della bellezza delle pietre, della preziosità dell’acqua, delle spine che caratterizzano il territorio murgiano; degli animali che si sono perfettamente adattati all'ambiente reso ostile dall'uomo.
La Murgia è un territorio unico nel suo genere. Il disboscamento perpetuato nel tempo ha portato al paesaggio spoglio che oggi conosciamo e che erroneamente pensiamo povero, quindi da rimboschire o sfruttare in mille modi possibili. Invece la Murgia vive nelle sue piante basse e resistenti, pioniere dell'esistenza, la così detta steppa mediterranea; un mondo di piccoli esseri duri a morire."