Toxic Jungle (opera seconda)

vedi anche

vedi anche

sito ufficiale

Trailer

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Toxic Jungle (Planta Madre)

Toxic Jungle (Planta Madre)

titolo originale:

PLANTA MADRE

cast:

Robertino Granados, Manuel Fanego, Emiliano Carrazone, Camila Perissé, Rafael Ferro, Santiago Pedrero, Andrea Prodan, Lucho Caceres, Manolo Rojas

sceneggiatura:

Gianfranco Quattrini, Leonel D'Agostino, Lucía Puenzo

fotografia:

Iván Gierasinchuk

montaggio:

Gianfranco Quattrini, Hugo Primero

scenografia:

Sandro Angobaldo, Marcelo Chaves

costumi:

Ludmila Fincic, Leslie Hinojosa

musica:

Ariel Minimal, Marcelo Chaves, Lito Castro & Agustìn Rivas Vasquez

produzione:

Alba Produzioni, Istituto Luce Cinecittà, con il contributo del MiBAC, Historias Cinematograficas, Puenzo Hnos, Planta Madre Cine, Aluzcine

paese:

Argentina/Perù/Italia

anno:

2013

durata:

87'

formato:

35mm/DCP - colore

uscito in sala:

07/07/2016

Toxic Jungle racconta la storia, dalla nascita alla morte al ritorno, dei Fratelli Santoro, la mitica band di pionieri del rock argentino nella psichedelica onda dalla fine degli anni ’60 ai primi settanta.
Dall’educazione musicale dei piccoli fratelli Diamond e Nicky, al primo 45 giri trasmesso in FM, al successo del primo disco, tra concerti, ragazze e prime esperienze psicotrope. Fino al richiamo della magica Ayahuasca, la ‘buona medicina’ da prendere nel folto sciamanico della Foresta Amazzonica. E alla preparazione del secondo disco. Rimasto incompiuto.
La meteora dei Fratelli Santoro si interrompe, ma il mito di questi Doors tropicali non smette di perseguitare Diamond, che 40 anni dopo torna per intraprendere il viaggio interrotto di Nicky nella foresta. E liberare così il fantasma di una musica intrappolata nel cuore.
Dall’Argentina un bio-pic immaginario, e fortemente immaginifico, che unisce ritmi rock a profondità rituali, in un viaggio teso su una liana tra i colori vividi del palco e quelli altrettanto vivi di un road movie tra i fiumi dell’Amazzonia.

NOTE DI REGIA:
La gente arriva a Iquitos da ogni parte del mondo per vivere l’esperienza del rito che ruota attorno all’Ayahuasca, una pianta sacra.
Durante la cerimonia, i canti dello Sciamano rappresentano il veicolo per compiere un viaggio di esplorazione interiore che cancella i limiti tra realtà e allucinazione, tra la vita e la morte.
Toxic Jungle racconta la storia di due fratelli, legati per sempre dalla musica. Costantemente alla ricerca del loro destino e della guarigione nel cuore della Selva Amazzonica.