Game Therapy (opera prima)

vedi anche

sito ufficiale

trailer

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Game Therapy

Game Therapy

titolo originale:

GAME THERAPY

regia di:

cast:

Lorenzo Ostuni aka Favij, Federico Clapis, Leonardo Decarli, Daniele Sodano aka Zoda, Riccardo Cicogna, Jennifer Mischiati, Lorenza Pisano, Linus, Elisa Piazza, Elisabetta Torlasco, Monica Faggiani, Vittorio Apicella, Krizza Picci

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

scenografia:

produttore:

Marco Cohen, Fabrizio Donvito, Benedetto Habib, Thomas Benski, Dov Mamann

produzione:

Indiana Production, Webstar Channel, Pulse film

paese:

Italia/USA

anno:

2015

formato:

colore

uscito il:

21/10/2015

premi e festival:

Francesco (Favij) sta per finire la scuola, è un ragazzo intelligente e ironico, ma la sua intelligenza e ironia si esprimono al meglio nel mondo dei videogame, in cui si rifugia per sfuggire alla realtà, che trova noiosa, limitata e pericolosamente imprevedibile. Le ore passate chiuso in camera sua al computer preoccupano i suoi genitori, che lo trascinano periodicamente da diversi psico-specialisti. Il desiderio di Francesco è di approdare su una sua personale Isola che non c’è, dove tutto quello che ha sempre sognato è possibile…ora quel desiderio sembra avverarsi. Dopo anni di lavoro è infatti riuscito entrare nel mondo virtuale, dove le obsolete leggi della fisica e della società sono superate, un universo di videogiochi, ovvero la GL (Game life) come la chiama lui. In questo mondo tutto è possibile, e Francesco ne è il deus ex machina. Finalmente ha davanti a se un mondo in cui si sente libero.
Giovanni (Federico Clapis) pluri bocciato è ancora alle superiori, bloccato dall’idea di dover fare delle scelte: l’università o il lavoro, uscire di casa o restarci ancora… insomma crescere. Sua madre lo tiene sotto controllo con l’aiuto di diversi specialisti nel tentativo di aiutarlo…Francesco svela la sua invenzione a Giovanni: ha lui la terapia perfetta per risolvere i loro problemi: la Game Therapy, ovvero l’ingresso nella realtà virtuale, arena in cui sconfiggere le loro difficoltà.
Peccato che la parola risolvere abbia per i due amici un significato “leggermente” diverso.