Efp Guide IT
mercoledì 26 giugno 2019

Viva l'Italia (opera seconda)

E se un giorno un politico cominciasse a dire la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità?
Il politico in questione si chiama Michele Spagnolo, un nome forte, di quelli che comandano, ed ha tre figli: Riccardo, medico integerrimo e socialmente impegnato; Susanna, attrice di fiction senza alcun talento; Valerio, un buonannulla in carriera che deve tutto al padre.
In oltre trent’anni di onorata carriera Michele ha sempre anteposto i suoi interessi personali a quelli della collettività ed è passato indenne attraverso i mille scandali che hanno flagellato il nostro paese.
L’ultima cosa al mondo che dovrebbe succedere ad un uomo del genere è dire la verità…
Eppure, dopo una notte trascorsa con una “promettente” soubrette televisiva, Michele viene colto da un malore, si salva, ma non senza conseguenze.
L’apoplessia ha colpito proprio la parte del cervello che controlla i freni inibitori ed ora il politico dice tutto ciò che gli passa per la testa, fa tutto quello che gli va e non ha la minima cognizione della gravità delle sue azioni. Da questo momento in poi Michele Spagnolo diventa una mina vagante per se stesso, per la famiglia e per il partito.
Proprio da qui prende l’avvio VIVA L’ITALIA, una favola comica e irriverente, ricca di colpi di scena, che attraverso il ritratto di una strampalata famiglia racconta il Bel Paese e le sue tante contraddizioni, senza risparmiare niente e nessuno.
Solo una Favola…?